L’Assedio festeggia 400 anni di storia

sabato 15 e domenica 16 giugno 2013

ASSEDIO 2012In apertura del Consiglio comunale canellese di giovedì 24 gennaio 2013, l’assessore alle manifestazioni, Aldo Gai, che nella rievocazione storica dell’Assedio veste i panni del colonnello Taffini d’Acceglio, ha ricordato che in occasione dei 400 anni della manifestazione del terzo weekend di giugno (sabato 15 e domenica 16 giugno) sarà preceduta da alcuni importanti appuntamenti, che rispolvereranno le tradizioni dei primi anni della kermesse storica.

Si partirà sabato 4 maggio con la “General levata delle milizie”, sorta di chiamata alle armi con gastronomia seicentesca.

Secondo appuntamento sabato 18 maggio con un incontro di palla al ‘bracciale’, antico gioco antesignano della palla pugno che ancora è praticato in Toscana. Nell’occasione si sfideranno, in piazza Amedeo d’Aosta trasformata in sferisterio seicentesco, i giocatori di Cingoli (in provincia di Macerata) contro una selezione di Vignale Monferrato.

Infine, sabato 1 giugno, il Consiglio comunale ‘di guerra’ sarà convocato in piazza con i due podestà (‘del Borgo e della Villa’) per decidere la resistenza contro le truppe d’invasione ed invitare le truppe del colonnello Taffini d’Acceglio a venire, da Savigliano, nella stessa serata, in soccorso di Canelli.

Sabato 18 maggio, i due drappi del Palio del Cerro di Cerreto Guidi dipinti dal maestro Giancarlo Ferraris verranno consegnati in cerimonia solenne al sindaco e alla delegazione di Cerreto Guidi.

Una sorta di gemellaggio storico artistico, visto che il rapporto fra le due città risale ai primi anni dell’Assedio. Nel calendario delle manifestazioni preparatorie del grande evento figura anche l’ormai tradizionale “Sulle strade dell’Assedio” che si svolgerà domenica 12 maggio.